La guida alla Trasformazione Integrata

Return on investment

  • Il dipartimento IT é un centro di COSTO o di PROFITTO?

    Partiamo da un osservazione: quante volte nella tua azienda l’IT è stato visto come un centro di costo e non con un centro di profitto? Aggiungiamo un’informazione in più quante volte la tua azienda ha visto l’IT o ha visto il dipartimento innovazione?

    Dovremmo cambiare il modo in cui pensiamo alla funzione o all’utilità del dipartimento IT e farlo diventare un dipartimento innovazione o meglio ancora farlo diventare l’integrazione di più dipartimenti che hanno lo scopo di creare innovazione.
    Quello che proviamo a fare con la trasformazione integrata é dare valore ad ogni area aziendale, perché non deve esistere nessun dipartimento che sia visto come un centro di costo.

    Il dipartimento IT (o dipartimento innovazione) è una delle aree che deve portare piú valore alla tua azienda, quindi se stai pensando ancora oggi che devi risparmiare sulle spese IT, che devi ridurre il costo del service desk, allora stai svilendo il valore del tuo dipartimento IT e del tuo IT manager.  Spero che tu abbia la giusta persona che governa il tuo dipartimento IT, perché dovrebbe essere lui a spingerti a fare diversamente da come hai fatto fino oggi ma, in generale, la necessitá di trasformazione deve partire dall’amministratore delegato e dalle funzioni che riportano direttamente a lui.

    Quello che é il mio punto di vista è che dovresti dedicare alcune risorse alla ricerca e all’innovazione di nuovi prodotti e di nuovi modelli di servizio. Ci dovrebbero essere delle risorse dedicate alla  trasformazione aziendale perché non puoi vedere la trasformazione come un evento che abbia un inizio e una fine, ma é un processo continuo della tua azienda. Non esisterà mai un punto di arrivo; esisterà un punto in cui otterrai dei risultati li consoliderai e continuerai a trasformare, continuerai a cercare l’innovazione per essere sul mercato i prossimi 20 anni.
    Pensaci un attimo e cerca di capire come vedi il dipartimento IT nella tua azienda e rappresenta un valore o un costo.

    Registrati sul mio canale YouTube per non perdere gli altri video.

  • Innovation manager e il ROI dei progetti innovativi

    Ho iniziato a leggere il libro di Ivan Ortenzi “Innovation manager”. Sono ancora all’inizio quindi non posso dare un giudizio complessivo ma ho giá trovato degli spunti molto interessanti che volevo condividere con te.

    In particolare al capitolo 2 Ivan cerca di chiarire alcuni dubbi sulle leggende legate all’innovazione. Ci sono alcuni punti che mi hanno fatto un po’ sorridere e un po’ secondo me sono utili in realtà per portare avanti un progetto e per avere le idee chiare. In particolare Ivan ci dice che:

    • Senza cambiamento non c’è innovazione ma il cambiamento non è garanzia di innovazione.
    • Senza nuova tecnologia ci può essere innovazione perché ovviamente di per sé la tecnologia non è mai innovativa é il modo e la capacità di adozione della tecnologia e di trasformazione del binomio bisogno con tecnologia che fa sì che ci sia innovazione. Non è la tecnologia di per sé che rende innovativo.
    • L’invenzione non è innovazione. L’invenzione è quello che ha a che fare con i reparti di ricerca e sviluppo per creare nuove tecnologie che possono poi essere utilizzate per fare innovazione.

    Ma la parte che secondo me è più importante è quella in cui Ivan ci racconta il fatto che un approccio sistematico e strutturato all’innovazione non fa innovare fa aumentare la probabilità di sviluppare e intercettare l’innovazione. Questa affermazione tocca un punto molto importante; di solito quando vendiamo progetti di innovazione la richiesta del nostro interlocutore è: “quale sará il ritorno dell’investimento (ROI)?”. Ecco il problema è che quando parliamo di progetti innovativi in alcuni casi non è possibile valutare il ritorno dell’investimento ma, come dice lo stesso Ivan, quello che bisognerebbe rispondere al cliente é che non abbiamo sicuramente una certezza sul ritorno dell’investimento ma, abbiamo una certezza di quello che succede se non continuiamo ad innovare. Come dico spesso, non puoi aspettare che siano gli altri a innovare perché poi diventerá troppo tardi. Non puoi essere il follower di chi innova e non puoi aspettare affacciato al balcone a guardare quello che succede perché, quando ti passerà il cambiamento davanti sarà troppo tardi per prendere la tua azienda e diventare leader di mercato.

    Io sto continuando a leggere questo libro e quindi vi darò un giudizio finale in un altro articolo, in ogni caso ti consiglio comunque di leggerlo e… restare collegato sul mio canale youtube per non perdere le altre pillole.

Trovi utili i contenuti del mio blog, condividilo con i tuoi amici!!!